Proprietà sedative della Valeriana Officinalis
11 dicembre 2013
Posso prendere la Valeriana se assumo la pillola anticoncezionale?
12 dicembre 2013

Sono in gravidanza, posso assumere Valeriana?

Bisogna prima di tutto dire che la valeriana in gravidanza non è sconsigliata totalmente, nel senso che non sono stati condotti trial medici, ne in vitro ne su cavie, sugli effetti della pianta direttamente sulla salute del feto.

I principi attivi contenuti e i loro effetti sul Sistema Nervoso Centrale sono conosciuti sul corpo di un adulto ma ancora non si conoscono le interazioni che possono avere in un feto in crescita. Prima di assumere la valeriana in gravidanza, consultare il proprio medico che ci conosce e conosce la nostra evoluzione anche in vista della nascita di un bambino, è di fondamentale importanza.

Come detto dunque, si sconsiglia l’uso di valeriana durante la gravidanza e l’allattamento del bambino se non sotto controllo e prescrizione del proprio medico. Gli studi scientifici al momento non hanno ancora evidenziato rischi sul feto e sul bambino, ma per la propria sicurezza e quella del piccolo la valeriana in gravidanza è meglio evitarla, anche se si è abituati a prenderla e la si prendeva prima di rimanere incinte.

Solo con il consulto medico e della sua accurata valutazione si può assumere valeriana nel giusto dosaggio per alleviare le “problematiche” e i disturbi di ansia ed insonnia che la gravidanza normalmente porta con se.

Controindicazioni nell’assunzione di valeriana in gravidanza

Diciamo che ci potrebbero essere delle controindicazioni, perché pur non essendo la valeriana un medicinale, ma solo una pianta officinale, le sue proprietà e i suoi effetti risultano essere anche molto forti su persone che non sono abituate a far uso di composti naturali e o farmaci per placare disturbi come l’insonnia che durante il periodo gestazionale si rivela molto spesso in tantissime donne.

Prima di qualsiasi acquisto e di qualsiasi uso, il consulto medico, non smetteremo di ripeterlo, è assolutamente importante per non incorrere in problematiche gravi per la propria e la salute del bambino che si porta in grembo. Se il proprio medico, dopo aver valutato la salute e la situazione della sua paziente, prescrive la valeriana in gravidanza, è opportuno seguire i suoi consigli e la posologia che lui stesso prescrive. Mai fare di testa propria o abusarne.

 

bannervale