La valeriana funziona come tranquillante o come palliativo?
17 dicembre 2013
quanto impiega la valeriana a fare effetto
Quanto impiega la Valeriana a fare effetto?
17 dicembre 2013

Quali sono i dosaggi per assumere la Valeriana?

quanta valeriana prendere

Estratto di Valeriana

Quando si acquista la Valeriana, in tutti i formati disponibili in commercio, i foglietti illustrativi indicano dosi e tempi di somministrazione, ma come gli stessi bugiardini sottolineano,  in realtà si tratta di dosi “puramente indicative”. Anche se le sostanze sedativo-ipnotiche come la valeriana, hanno un’azione farmacologica strettamente dipendente dalle dosi somministrate, e sono in grado di sortire determinati effetti a determinati dosaggi e altri effetti ad altri dosaggi, tutto si riduce alla reazione del corpo del soggetto. La resa terapeutica dipende anche dalle caratteristiche del soggetto che assume il farmaco e dall’entità del problema che si desidera risolvere.

La posologia della valeriana ovviamente poi, cambia da paziente a paziente e da problema a problema. Alcuni studi clinici effettuati su pazienti con lieve insonnia hanno dimostrato che la valeriana riduce il tempo necessario per addormentarsi e migliora la qualità del sonno nelle prime ore della notte, mentre non ha praticamente alcuna azione nelle ore successive di sonno. Quindi attraverso una buona posologia, la valeriana potrebbe aiutare le persone che soffrono dei distrurbi legati al sonno. I pazienti ricevevano per bocca un estratto secco titolato di valeriana alla dose di 450 mg. al giorno per periodi di tempo variabili tra i 20 e i 60 giorni.

Posologia Valeriana per Bambini

I bambini non dovrebbero assumere valeriana al di sotto dei 12 anni di età. Non è certamente un farmaco, ma una pianta naturale, ma i suoi effetti potrebbero essere troppo forti per i bambini ancora in tenera età.

Altrimenti è sempre opportuno consultare il medico per capire la posologia adeguata di valeriana per bambini.posologia valeriana

Per i più piccoli sono state pensate soluzioni adeguate alla loro età come gocce o compresse, ma tutto sempre sotto il controllo del proprio medico.

La valeriana viene talvolta consigliata per quei bambini affetti da sindrome ADHD, ossia iperattività e deficit dell’ attenzione, ma sempre come un sorta di calmante ai disturbi, anche se non ci sono ancora studi medici che possano comprovare l’efficacia della pianta per questo tipo di disturbi. I dosaggi di valeriana per i bambini affetti da questi disturbi ovviamente, vanno anche qui valutati sempre con il consulto di un medico esperto in queste “patologie”.

Si conferma comunque, anche per i bambini, l’effetto sedativo della valeriana per conciliare un sonno tranquillo e sereno.

Ricordiamo ancora pero’ che somministrare valeriana ai bambini, senza consulto medico, potrebbe arrecare problemi. Mai prendere l’iniziativa, sempre rivolgersi ad un esperto sanitario.

Posologia Valeriana per Adulti

Un altro studio clinico ha valutato un gruppo di 202 pazienti di età compresa tra i 18 e i 73 anni con insonnia, che ricevevano per bocca 500 mg al giorno di estratto secco di valeriana o oxazepam, una nota benzodiazepina, alla dose di 10 mg. per 6 settimane.

Si valutavano gli effetti di queste sostanze tramite un particolare questionario e dei test specifici. I risultati del suddetto questionario indicavano che l’estratto di valeriana era altrettanto efficace dell’oxazepam nel favorire il sonno.

Lo studio conclude affermando che l’effetto di 500 mg al giorno di estratto secco di Valeriana è  identico a quello di 10 mg. di oxazepam nel favorire il sonno.

Altri studi clinici rigorosi hanno dimostrato che l’estratto di valeriana è abbastanza vicino come efficacia alle benzodiazepine ma, a differenza di questi farmaci, non provoca stordimento o sonnolenza durante il giorno e consente quindi a chi la prende di lavorare in perfetta lucidità.

Dosi, modalità e tempi saranno da decidere insieme al medico curante con il quali si osserveranno tempi di reazione, eventuali effetti indesiderati o interazioni con altri medicinali.

In conclusione quindi l’estratto di valeriana è un ottimo rimedio naturale per contrastare ansia, insonnia e tantissimi altri problemi per i quali si pensa spesso e solo ai psicofarmaci. La soluzione più naturale e meno invasiva, come quella dell’estratto di valeriana, rappresenta sicuramente la soluzione migliore per prendersi cura dei propri disturbi e metterli a tacere.