Posso prendere la Valeriana prima di un esame?
12 dicembre 2013
Scompaiono i brufoli se prendo la Valeriana?
13 dicembre 2013

Come agisce la valeriana sul sistema nervoso?

Raccomandata da medici ed omeopati, la valeriana si è dimostrata efficace in quelle manifestazioni legate ad un forte stato d’ansia e alle sue conseguenze.

  • valeriana nel sistema nervosoAPPARTO CARDIOCIRCOLATORIO: elimina la sofferenza cardiaca di origine nervosa, palpitazioni, tachicardia ed episodi leggeri di extrasistole (l’extrasistole è un battito prematuro, ovvero una contrazione che avviene prima del ritmo previsto)
  • DISTURBI DELL’UMORE: quella condizione critica di stress che accompagna menopausa o sindrome pre-mestruale, esaurimento fisico e nervoso, irritabilità da sforzo e isteria.
  • ADHD: è l’acronimo che sintetizza un disturbo diffuso tra i giovanissimi e gli adolescenti e che in alcuni casi si protrae nell’età adulta, La Sindrome da Deficit di Attenzione. Lo stress provocato dall’iperattività può portare a stati di ansia generalizzati.
  • ANTIDOLORIFICO: insieme alla sua attività sedante è un coadiuvante nelle terapie antidolorifiche in caso di emicranie di sforzo, artriti e dolori muscolari.
  • APPARATO CIRCOLATORIO: in molti pazienti si ha la tendenza ad un innalzamento della pressione sanguigna dovuta a fattori di stress. L’utilizzo della valeriana stabilizza la pressione e la conseguenti aritmie cardiache. A dosi deboli agirebbe come leggero eccitante e porterebbe ad un innalzamento dei parametri ma, recenti studi, hanno dimostrato che a dosi elevate si comporterebbe come un deprimente e paralizzante muscolare diminuendo l’energia del cuore e abbassando la pressione sanguigna.

 

bannervale