Controindicazioni ed Effetti Collaterali nell’utilizzo della Valeriana
13 novembre 2013
Dove nasce la Valeriana Officinalis?
18 novembre 2013

Posso combattere i dolori con la Valeriana?

Dipende dai dolori e dalla loro natura. Il termine generico ha implicazioni mediche amplissime. Nel caso si tratti di dolori ossei legati a patologie artritiche, reumatiche o di natura genetica, la valeriana non ha effetti. Se invece si trattasse di crampi muscolari o dolori legati alla tensione nervosa la valeriana avrebbe effetto.

Come sedativo e tranquillante con effetti miorilassanti, la valeriana favorisce il ristabilirsi delle normali condizioni psichiche e, agendo sulle fibre lisce muscolari, attenua, se non debella, i dolori legati a stati di stress e alterazione nervosa.

Presa prima di dormire, allevia quegli stati dolorosi che compaiono la notte quando il corpo cerca di rilassarsi. Crampi, dolori addominali o pelvici, mal di testa e torcicollo, si manifestano sopratutto la notte, con le giuste dosi di valeriana ci si assicurano sonno tranquilli e risvegli rilassati.

 

bannervale